Fotografo Di Matrimonio
Wedding Photographer

In Borsa

Le persone guardano il mondo solo attraverso gli occhi della loro professione.

Boris Ostanin

L’attrezzatura per il fotografo è uno dei motivi per cui si approda a questa arte visiva, inutile negarlo. È un feticcio e va controllato, tenuto a bada, altrimenti rischia di consumare insensatamente le nostre finanze.

Anche se, diciamoci la verità, l’acquisto di una nuova fotocamera o un nuovo obiettivo ci danno così tanta gioia ed energia che viene poi trasmessa, riportata, nelle foto che facciamo.

Quando una coppia decide di affidarsi ad un fotografo, dovrebbe informarsi sul tipo di attrezzatura che utilizza, sulla sua manutenzione e sulle certificazioni professionali che gli garantiscono check-up continui e tempistiche rapide su sostituzioni e assistenza di corpi ed ottiche.

Fotografo da oltre ventidue anni e nel tempo ho provato tutti i brand esistenti in ambito reflex, telemetro e mirrorless. E proprio con l’avvento di queste ultime ho capito la grande serie di vantaggi che la tecnologia ha portato nel mondo della fotografia, soprattutto quella professionale. Parlando di innovazione non possiamo non pensare a Sony, che da sempre inventa, innova, rivoluziona: ed è nella fotografia che ha dettato legge portando i suoi competitor a doversi adeguare a nuove regole di mercato, alzando l’asticella delle performance e della qualità ad ogni lancio di prodotto nuovo, siano esse fotocamere che obiettivi.

Il valore che una mirrorless moderna offre a noi fotografi è immenso: per fare un esempio è sufficiente ricordare a me stesso quando ad ogni fine servizio fotografico di matrimonio avevo l’ansia e l’angoscia di tornare a studio per controllare i fuochi e l’assenza di mosso: due problemi completamente risolti grazie ad un autofocus impeccabile e stabilizzatori di immagine fenomenali. Adesso posso concentrarmi molto più sulla parte compositiva ed espressiva invece di accertarmi continuamente che il soggetto sia perfettamente a fuoco, distogliendo lo sguardo dalla scena e perdendo momenti irripetibili.

L’era delle reflex, per me, è tramontata da quando ho preso in mano la mia prima Sony A7RII. Definitivamente.

Ad oggi scelgo ancora una volta Sony e con il gratificante titolo di Sony Pro Photographer vi parlo della mia attrezzatura con cui realizzo gli scatti di matrimonio che vedete qui sul sito o sul profilo Instagram.

Il mio genere è un mix di fotografia editoriale d’alta moda e reportage fotogiornalistico: per assecondarlo verto quindi esclusivamente su obiettivi molto luminosi e a focale fissa, sensori ad alta risoluzione e con una gamma dinamica molto estesa.

Vediamoli insieme.

Sony A1

Soprannominata “Ammiraglia Tra Le Ammiraglie” è un concentrato di qualità, velocità e potenza. Niente ad oggi può esserle paragonato sotto qualsiasi punto di vista ma, nonostante un corpo macchina agli steroidi, l’ho scelta per il suo sensore innovativo di tipo “stacked” che permette di lavorare costantemente con otturatore elettronico garantendo totale silenzio e assenza di distorsioni e flicker. La nuova scienza colore di Sony con questa linea di fotocamere, ha raggiunto livelli altissimi.

Sony A9II

Ammiraglia che va ad evolvere ciò che era già sul mercato, la Sony A9 di prima generazione, che ha apportato tutte quelle migliorie sempre desiderate aumentando soprattutto ergonomia e qualità di immagine. Il sensore rivoluzionario unito alla mia Sony A1 mi permette di avere silenziosità totale in ogni situazione, garantendo rispetto in luoghi di culto e momenti intimi, lasciando così fluire in modo del tutto naturale la scena.

Sottoposta ai rigori di un ambiente professionale, l’A9 II dimostra quanto siano fondamentali i suoi aggiornamenti. I megapixel ridotti rispetto alla sorella maggiore A1 mi permettono di scattare quantità maggiori di fotografie avendo sempre a disposizione una qualità di immagine altissima.


Sony A7III

È stata la macchina più venduta di tutti i tempi e, possedendola, se ne capiscono le infinite motivazioni. L’arma che ha consolidato Sony nel mondo delle mirrorless, dopo anni di utilizzo è ancora una fedele compagna di lavoro che permette di fare anche clip video di altissima qualità da regalare agli sposi durante il loro matrimonio, anche laddove non abbiano optato per servizi video opzionali.


Sony A7RII

La mia prima mirrorless Sony a pieno formato, portata con me in mille situazioni lavorative e viaggi anche estremi, sempre affidabile e con una risoluzione altissima. Sinonimo di qualità di immagine impareggiabile, sempre in borsa come quarto corpo da utilizzare all’evenienza.


Sony FE 28mm ƒ2.0

Piccolo e luminoso, un obiettivo grandangolare che porto sempre con me per riprendere situazioni informali e spesso divertenti, come il lancio del bouquet o momenti giocosi fra sposi e invitati.


Sony-Zeiss FE 35mm ƒ2.8

La più compatta ottica in casa Sony, sempre in borsa per garantire discrezione in tutte quelle situazioni che la richiedono. Spesso impiegata durante elopement o reportage di coppia pre e post matrimonio all’aperto.


Sony GMaster FE 35mm ƒ1.4

La mia ottica preferita, perennemente attaccata ad uno dei miei corpi macchina, è il campo visivo che più si addice al mio modo di scattare e con la sua apertura generosa mi consente di fotografare in situazioni di luce scarsissima come le chiese poco illuminate o venue non sempre luminose. Il suo autofocus fulmineo garantisce fuochi perfetti anche durante i balli con luci soffuse nel cuore dei festeggiamenti notturni.


Sony GMaster FE 50mm f1.2

Se con il 35mm mi sono accorto di fotografare spesso in orizzontale e con l’85mm in verticale, il 50mm è una lunghezza focale intermedia che non mi vincola mentalmente ad un orientamento unico. Con la sua apertura massima di f1.2, l’autofocus istantaneo, è spesso montato sul secondo corpo per avere una lente tuttofare a disposizione sia in chiesa che in fotografie di engagement in esterno, per dare ai miei clienti scatti dal mood etereo spesso complicato da ottenere in altri modi.


Sony-Zeiss 55mm f1.8

Una delle prime lenti uscite per il sistema mirrorless di Sony eppure, tutt’oggi, una con la resa più stratosferica che ricordi. La utilizzo soprattutto in esterni o a casa della sposa dove gli spazi spesso sono angusti e serve tenere a fuoco più di una sola persona all’interno del fotogramma. Tutte cose che in realtà potrei fare con il 50mm f1.2, lo so, ma sto cercando una giustificazione valida per continuare a tenerla con me!


Sony FE 85mm f1.8

Piccola, leggera, ma soprattutto un pezzo di corredo che non può mancare. Solitamente la uso in abbinamento al 35mm f1.4 GMaster e con queste due sole ottiche sarei capace di fare un matrimonio intero senza mai cambiare focale. I ritratti agli invitati fuori dalla chiesa, durante la cerimonia o il ricevimento, piuttosto che ritratti medio stretti alla coppia di sposi, vengono fuori meravigliosi quando uso l’85mm a tutta apertura. Rimango in attesa della versione f1.2 che dovrebbe uscire nel 2022 per procedere all’acquisto senza pensarci due volte.


Sony FE 135mm f1.8

Una lente il cui impiego è davvero raro, ma quando decido di usarla (soprattutto in esterni dopo la cerimonia e prima del ricevimento), lascia gli sposi a bocca aperta già solamente rivedendo le foto dal monitor posteriore delle mie fotocamere. Lungo, davvero spesso troppo lungo, ma riesce ad isolare il soggetto in un modo tutto suo, creando quell’effetto di tridimensionalità che è raro trovare altrove. Una gioia per gli occhi e, come tutte le gioie, rare da vedere. Ma quando c’è, i suoi frutti diventano spesso le copertine degli album nozze dei miei sposi.


Bene, ce l’abbiamo fatta! Ancora una volta, fammi sapere se hai domande sull’attrezzatura generica e in particolare di Sony. Spero che questo articolo ti sia stato utile sia come fotografo che come cliente, per capire l’impegno e la passione che metto nella mia professione giorno dopo giorno.

Grazie per avermi seguito e per aver dedicato tempo a leggere quale attrezzatura uso per fotografare i matrimoni.

Se ti va, dai un’occhiata al mio portfolio di matrimoni per vedere cosa può fare la mia attrezzatura.

Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao 👋 Sono Michele, scrivimi se hai bisogno di informazioni.